LA RITENZIONE IDRICA


Chiamiamo "RITENZIONE IDRICA" quella condizione in cui per cause di varia natura, i liquidi corporei (NON NECESSARIAMENTE IN ECCESSO, teniamolo a mente!!) si localizzano negli INTERSTIZI CELLULARI. Per combatterla dobbiamo pertanto adottare soluzioni che riportino equilibrio nella distribuzione dei fluidi corporei, TRASFERENDO ALL'INTERNO DELLE CELLULE I LIQUIDI INTERSTIZIALI.


Vediamo come possiamo agire mediante l’ALIMENTAZIONE:

  • Componiamo pasti con un BASSO CARICO GLICEMICO al fine di CONTROLLARE L'INSULINA, ormone che se in eccesso provoca vasocostrizione del microcircolo

  • IDRATIAMOCI CORRETTAMENTE e non smettiamo di bere poiché abbiamo detto che il problema non è un eccesso di liquidi! Quindi aumentiamo gradualmente l'apporto idrico (minimo un litro e mezzo al giorno!!) e integriamo con alimenti ricchi di acqua come frutta e verdura. Ma sfatiamo il mito: NON DOBBIAMO ELIMINARE DEL TUTTO IL SODIO!! Questa eliminazione servirà soltanto a stimolare l'aldosterone il cui compito è quello di trattenere il maggior volume di acqua possibile! Quindi, quale acqua bere? Non una iposodica!piuttosto, è bene REGOLARE L'APPORTO DI SODIO E ABBONDARE IN POTASSIO E MAGNESIO (ma non da integratori!!!), quindi riduciamo l'assunzione di cibi industriali e aumentiamo il consumo di cibi naturali non lavorati

  • FACCIAMO IL PIENO DI VITAMINE, soprattutto C, A ed E per ridurre così l'infiammazione tissutale e proteggere i nostri capillari migliorando la circolazione venosa e il sistema linfatico

  • ASSUMIAMO LA GIUSTA QUANTITÀ DI PROTEINE (NO al "fai da te"!!) che se associata ad un buon allenamento contro resistenza produrrà un aumento della massa cellulare attiva, la quale richiama all'interno delle sue cellule i liquidi interstiziali (aumenta l'acqua intracellulare e diminuisce l'acqua extracellulare) rendendoci toniche

  • UTILIZZIAMO CIBI DIURETICI che aiutano il corpo a liberarsi dell'acqua in eccesso SOLO SE ABBIAMO EFFETTIVAMENTE RILEVATO LA PRESENZA DI LIQUIDI IN ECCESSO!! Evitare invece di utilizzare e abusare di preparati drenanti, senza per lo meno il consiglio di un esperto!


Un OTTIMALE STILE DI VITA, che preveda delle buone abitudini alimentari associate ad una attività fisica mirata, permetterà di combattere questa problematica molto diffusa tra le donne con notevoli risultati!

Dott.ssa Nicole Guerri

Biologo Nutrizionista


  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest Icon sociale
Privacy e Cookie Policy