TERAPIA DI COPPIA

a Pesaro

TERAPIA DI COPPIA

DOTT.SSA

GIORDANA COLOMBO

Psicoterapeuta

Sedersi assieme come coppia davanti a uno psicoterapeuta insegna a

darsi un "modo nuovo" più efficace per affrontare discussioni e problemi.

Alcune consapevolezze che si apprendono lungo questo percorso possono essere utili a tutte le coppie, anche a quelle non in crisi,

 

I 10 PASSI DELLA TERAPIA DI COPPIA

 

1. Il tempo del "noi"

Le sedute di psicoterapia insegnano quanto sia importante ritagliarsi degli spazi e del tempo solo per la coppia, al fine di creare un profondo senso di solidarietà e mantenere vivo il contatto con l'altro.

 

2. Le "due verità"

Esporre le proprie ragioni davanti a un esperto, imparziale, aiuta a capire che la nostra verità  non è che un punto di vista. Mettersi in gioco in una terapia a due significa accettare l'idea di uscire dalle proprie posizioni autoreferenziali, accogliere la verità dell'altro e abbracciare realmente il cambiamento.
 

 

3. L'ascolto dell'altro

La terapia di coppia insegna a dare spazio all’ ascolto dell’altro. Ascoltare in modo attivo significa osservare, sentire l'altro e la sua complessità. Imparare a comunicare per davvero è la chiave per riprendere in mano il filo invisibile che unisce due persone e il primo passo è proprio fermarsi a sentire cosa vuole dirci l’altro.

 

 

4. Non si può avere sempre ragione

La terapia di coppia è per definizione una palestra di apprendimento di reciproche posizioni. L'arbitro neutrale è il terapeuta, che aiuta a spostarsi dal proprio asse per ampliare l'ottica e la visuale del problema.

 

5. La presunzione di sapere tutto dell'altro

Ascoltare il partner, aprirsi, a volte significa scoprire quanto sia diverso dall’ immagine che ci siamo fatti di lui. Scoprire e scoprirsi, questo è un punto centrale nella terapia. 
 

 

6. Essere onesti

Capita che in terapia si venga trascinati dal partner e dalle sue di motivazioni. Comprendere dal principio, invece, come usare al meglio il percorso psicologico, significa smettere di fingere o di nascondersi e affrontare ciò che spaventa e ciò che allontana all'interno del rapporto. 

 

7.  La regola del “timeout” 

Serve ad evitare l'escalation durante un litigio: se i toni si alzano eccessivamente, hai il diritto di chiedere un ‘timeout'. Grazie alla terapia, si può imparare a litigare in modo costruttivo e comunque sempre funzionale al dialogo. 
 

 

8. Non pretendere di essere uguali

Il percorso terapeutico insegna a empatizzare, a sapersi mettere nei panni dell’altro, a guardare in modo costruttivo il suo punto di vista, ma anche ad accettare le reciproche differenze come delle risorse per la coppia.

 

9. Abbracciarsi, baciarsi

Il percorso terapeutico aiuta ad avere maggiore consapevolezza della propria espressività corporea e di come la utilizziamo quando interagiamo con il nostro compagno. Riacquisire confidenza e intimità fisica, riprendere da dove ci si era persi nel contatto, significa rimetter in moto l’ affettività, la complicità e la seduzione. 

 

10. Via libera all'intimità

L’intimità non è sinonimo di convivenza, ma di condivisione. La terapia in questo caso è un contenitore eccezionale per rivalutare la qualità del tempo passata assieme e per dare una marcia in più alla sfera erotica. 

Le Tue Domande Sono Importanti

Qualora avessi delle curiosità sul tema della psicoterapia, puoi entrare nella sezione dedicata alle domade frequenti e trovare maggiori informazioni...  CLICCA e leggi le FAQ di psicologia         oppure puoi chiamarmi telefonicamente o se preferisci mandarmi un messaggio WhatsApp        Cell:  3297653263

unnamed.jpg
  • Facebook
  • Instagram Icona sociale

Ciao, sono Giordana Colombo!

Mi occupo di benessere psicologico come psicoterapeuta relazionale; svolgo la mia attività di libera professione presso lo studio di psicologia a Pesaro, Studio Logos, che si occupa anche di Osteopatia e Nutrizione.

Sono iscritta all'Ordine degli Psicologi delle Marche, n.2033 e mi occupo di 

psicoterapia individuale, di coppia e famigliare, gruppi di crescita personale, sostegno genitoriale e sostegno post partum (anche a domicilio).

Il mio lavoro consiste nell'aiutare le persone a migliorare il loro benessere psicologico, emotivo, e a vivere delle relazioni più soddisfacenti con gli altri; un percorso di psicoterapia consente di trovare le risorse personali che sembrano perdute, per superare la crisi e ritrovare la serenità.

Per me la parola chiave della relazione terapeutica con il paziente è "autenticità"; in considerazione dell’importanza del benessere psico-fisico della persona, quando necessario, mi avvalgo della collaborazione di altre figure professionali, quali medico di base, psichiatra, osteopata, nutrizionista. 

Inserisci il tuo numero per essere richiamato

LA MIA FORMAZIONE

Mi sono laureata nel 2006 in "Psicologia clinica e di comunità" presso l’Università "Carlo Bo" di Urbino, presentando una tesi sperimentale sulle nuove dipendenze, nello specifico sul fenomeno della dipendenza da lavoro (workaholism).

 

Nel 2007 ho svolto il tirocinio professionale post lauream presso una struttura diurna per persone con handicap fisico/psichico, Coop. Sociale T41a di Pesaro, e sucessivamente presso una casa-alloggio per persone sieropositive, Casa Moscati, del Centro Italiano di Solidarietà.

Nel 2012 mi sono iscritta all’ “IPR Istituto di Psicoterapia Relazionale”, scuola quadriennale di specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale, con sede distaccata a Rimini, sotto la direzione del dott. Corrado Bogliolo e del dott. Renato Capacci, guidata dalla supervisione del trainer dott. Claudio Fratesi, conseguendo il diploma di Specializzazione nel Dicembre 2015.


Durante gli anni di specializzazione ho svolto il tirocinio presso il "Centro per i Disturbi Alimentari - DCA" di Pesaro, e sucessivamente presso le strutture della Neuropsichiatria Infantile del Consultorio di Pesaro, conducendo per entrambi i servizi percorsi di psicoterapia famigliare.

Finito il tirocinio di specializzazione, ho proseguito il mio percorso esperienziale come volontaria presso il servizio di psicoterapia della famiglia, presso le strutture della Neuropsichiatria Infantile del Consultorio di Pesaro fino al 2018. 

Dal 2007 sono anche educatrice sociale presso una casa alloggio protetta, Casa Moscati del CeIS di Pesaro, rivolta a persone sieropositive/in AIDS, confrontandomi professionalmente con la sofferenza e il disagio psichiatrico, la tossicodipendenza e il tema del "fine-vita".

Partecipo regolarmente a corsi di formazione su tematiche inerenti la prassi terapeutica, in un’ottica di continua crescita, sia sul piano professionale, che personale. Svolgo inoltre regolari sedute di supervisione, che favoriscono la condivisione e il confronto con i colleghi.

Cos'è la terapia di coppia?

Per me può essere uno strumento che previene, invece di curare solamente, la crisi di coppia.

PERCHE' RIVOLGERSI A UN PROFESSIONISTA DELLA COPPIA

Alla luce di possibili fattori di malessere di coppia, non sempre viene espressa una richiesta di aiuto. Molte coppie sono in crisi, ma poche decidono di affrontare un percorso di terapia: così, mentre un numero sempre più consistente di coppie giunge alla decisione di separarsi senza aver prima tentato di accedere ad un percorso di aiuto esterno, un numero altrettanto importante continua a mantenere un legame disfunzionale e a convivere frustrato e rassegnato. La ricerca ci conferma invece che chi chiede un aiuto specialistico può sviluppare risorse utili a innescare un cambiamento, a muoversi da una situazione di stallo e dalla percezione di impotenza che ne deriva, recuperando una dimensione comunicativa e relazionale maggiormente vitale e gioiosa. Questo importante aspetto migliorativo, consente di affermare che, sebbene spesso siano le coppie in fase di crisi molto profonda a rivolgersi ad uno psicoterapeuta per intraprendere un percorso di terapia, lo stesso potrebbe essere comunque utile anche per le coppie che pur avendo una buona relazione, sentono il desiderio di migliorare la comunicazione interna, rafforzare il proprio legame e conoscersi meglio anche per affrontare in modo più efficace cambiamenti ed eventi stressanti.

  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest Icon sociale
Privacy e Cookie Policy